Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Precipita in Francia caccia svizzero

Un F/A-18 dell'aviazione elvetica è precipitato in una zona non abitata del dipartimento francese del Doubs non lontano dal confine

Un aereo militare svizzero F/A-18 partito da Payerne, nel canton Vaud, è precipitato mercoledì in una zona non abitata nel dipartimento francese del Doubs durante un volo di addestramento. Il 38enne pilota ha attivato il seggiolino eiettabile prima dell'impatto ed è rimasto ferito. Recuperato dai soccorritori si trova ora ricoverato in ospedale a Besançon.

Le cause

Le cause dell'incidente, avvenuto verso le 11.30 nei pressi di Glamondans, una ventina di chilometri a est di Besançon, non sono ancora chiare, ha indicato il Dipartimento federale della difesa, precisando che la zona fa parte del settore di addestramento comune franco-svizzero. L'F/A-18 biposto con un solo membro d'equipaggio effettuava un volo di allenamento con due Tiger F-5 delle Forze aeree elvetiche.

Non è la prima volta

Quello di oggi è il terzo incidente grave in cui sia rimasto coinvolto un F/A-18 delle Forze aeree elvetiche. Il 23 ottobre 2013 un aereo da combattimento dello stesso tipo si era schiantato contro una parete rocciosa nei pressi di Alpnachstad, nel canton Obvaldo, nel corso di una manovra di virata. Il pilota e il suo passeggero, un medico dell'Istituto di medicina aeronautica erano morti sul colpo. Il rapporto d'inchiesta di un giudice istruttore militare ha concluso che l'incidente è da ricondurre a un errore di valutazione da parte del pilota.

Il 7 aprile 1998 un altro aviogetto dello stesso tipo si era schiantato nella regione di Crans-Montana, nel canton Vallese. Nell'incidente avevano trovato la morte i due occupanti, un 27enne capitano ticinese e un 42enne maggiore basilese che era alla guida dell'apparecchio. In questo caso l'inchiesta aveva attribuito l'incidente a un «disorientamento spaziale del pilota».

Il 24 luglio dello stesso anno un altro F/A-18 aveva toccato in volo un Mirage III RS da ricognizione. I velivoli avevano potuto atterrare senza difficoltà all'aeroporto di Payerne. I piloti non erano rimasti feriti e la collisione aveva provocato solo danni minori ai due apparecchi.

F/A-18

L'aereo da combattimento F/A-18 Hornet è in dotazione dell'aviazione militare elvetica dal 1997. Nel 1998 era stato scelto per la possibile lunga durata di utilizzo e la Svizzera aveva ordinato 34 apparecchi al produttore americano McDonnell Douglas, 26 monoposto e 8 biposto. Dopo l'incidente di oggi le Forze aeree dispongono ancora di 31 F/A-18, 26 monoposto e cinque biposto.

red/ats

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×