Navigation

PMI svizzere vedono rosa

keystone

Ottimismo diffuso per il preannunciato aumento delle esportazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2014 - 11:47

Le piccole e medie imprese (PMI) svizzere rimangono ottimiste: tutti i settori preannunciano infatti per i prossimi mesi esportazioni in crescita. Gli impulsi principali dovrebbero giungere dagli Stati Uniti.

Il barometro delle esportazioni di Credit Suisse e di Switzerland Global Enterprise, che misura la domanda estera di prodotti svizzeri, si attesta attualmente al valore di 1.13 (1.17 tre mesi fa), al di sopra quindi della soglia di crescita, fissata a zero, e della media pluriennale che si attesta a 1.

Anche l'export verso la Gran Bretagna dovrebbe crescere fortemente e cifre al rialzo sono attese pure sui mercati dei grandi paesi emergenti asiatici. In rallentamento invece le esportazioni verso la zona euro, con la Francia che segna una domanda di beni svizzeri in leggera flessione.

Red.MM/ATS/Swing

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.