Navigation

Più frontalieri in Svizzera

tvsvizzera

Aumento generalizzato a livello nazionale - Ticino unica regione in controtendenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2016 - 13:02

Il numero di lavoratori frontalieri in Svizzera ha proseguito la sua crescita nel terzo trimestre dell'anno, con il Ticino unica eccezione a livello nazionale.

A livello nazionale sono state 314'000 le persone che passava la frontiera per lavorare, pari al 3,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2015. In Ticino erano invece 62'246, in calo dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1% su base annua.

Il maggior numero di lavoratori erano francesi, con 172'900 persone, seguiti da italiani (69'774) e tedeschi (61'308).

RSI/NEWSLink esterno/ATS/sf

I lavoratori dall'estero erano 314'000 a livello nazionale, 62'246 in Ticino tvsvizzera

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.