Navigation

Neuchâtel, pochi pesci nella rete e troppi.... cormorani

Per Denis Junod la pesca non è un mestiere, è una passione. Tuttavia, le difficoltà sono sempre di più. La limpidezza eccessiva delle acque, i nuovi tipi di alghe e, soprattutto, i temibili cormorani mettono alla prova l’istrionico pescatore e i suoi colleghi che lavorano sul lago di Neuchâtel. Nel 2017 rischiano infatti di perdere il 70% della loro cifra d’affari. Il servizio della Radiotelevisione svizzera. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2017 - 13:39
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 02.09.2017)
Contenuto esterno



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.