La televisione svizzera per l’Italia

Persone rifugiate: il blocco dell’Italia potrebbe durare mesi

persona porta a terra da una nave un bambino
La pressione sui confini meridionali dell'Italia continua a essere forte. Copyright 2023 The Associated Press. All Rights Reserved

Lo stallo sulla riammissione delle persone rifugiate non finirà così presto, afferma la ministra di giustizia e polizia svizzera Elisabeth Baume-Schneider, che vuole negoziare con Roma. La consigliera federale esprime però una certa comprensione per l'Italia.

Lo scorso 5 dicembre, l’Italia ha sospeso temporaneamente l’applicazione dell’accordo di Dublino, sostenendo di non essere più in grado di accogliere ulteriori persone rifugiate.

In Svizzera stando alle ultime cifre della Segreteria di Stato della migrazione sono circa 300 i rifugiati e le rifugiate che secondo i termini di questo accordo dovrebbero essere rinviati in Italia.

Il sistema di Dublino, vincolante per gli Stati membri dell’UE e per gli Stati associati, tra cui la Svizzera, prevede fondamentalmente che la competenza dell’esecuzione della procedura d’asilo spetti al primo Paese in cui la persona rifugiata arriva.

Se in un secondo tempo si trasferisce in un in un altro Stato, quest’ultimo può rinviare la persona nel Paese d’arrivo, anche se lì non aveva presentato domanda d’asilo.

In un’intervista pubblicata mercoledì dalla Neue Zürcher Zeitung, la ministra di giustizia e polizia svizzera Elisabeth Baume-Schneider afferma che questa situazione potrebbe durare ancora a lungo. “Non vedo alcun segno che le cose si stiano muovendo”, dichiara.

La consigliera federale esprime però una certa comprensione per l’Italia: “La pressione sul confine meridionale dell’Italia è enorme, per cui questo atteggiamento si può in parte capire”.

Elisabeth Baume-Schneider non ritiene necessario esercitare pressioni su Roma. Tuttavia intende negoziare. “Dobbiamo trovare una soluzione; incontrerò presto il ministro degli interni Matteo Piantedosi”.

+  “La Svizzera viola gli accordi di Dublino lasciando transitare migranti”: intervista a Etienne Piguet, specialista di migrazioni

Per Baume-Schneider, la riforma dell’accordo di Dublino deve essere portata avanti prima delle elezioni del Parlamento europeo, previste per la primavera del 2024.

Nell’ambito della riforma, la giurassiana auspica controlli più severi alle frontiere esterne dell’area Schengen. “Ci sono molte persone in arrivo che vogliono venire in Europa per motivi economici. Non hanno diritto all’asilo. Dobbiamo quindi essere coerenti”. In cambio, chiede una maggiore solidarietà tra i Paesi europei nella distribuzione delle persone accolte.

Attualità

Thomas Aeschi

Altri sviluppi

Zuffa a Palazzo federale, Beat Jans difende le azioni degli agenti

Questo contenuto è stato pubblicato al "I parlamentari avrebbero dovuto attenersi alle istruzioni della polizia": il consigliere federale Beat Jans ha difeso l'operato degli agenti che hanno bloccato i due deputati democentristi che hanno cercato di accedere a un'area momentaneamente bloccata a Palazzo federale.

Di più Zuffa a Palazzo federale, Beat Jans difende le azioni degli agenti
atleta con bandiera svizzera a mo' di mantello

Altri sviluppi

Record di medaglie svizzere agli europei di atletica

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha raccolto un numero record di riconoscimenti ai campionati europei di atletica di Roma, che si sono conclusi mercoledì.

Di più Record di medaglie svizzere agli europei di atletica
autostrada con cartelli

Altri sviluppi

Galleria autostradale del San Gottardo chiusa per otto notti

Questo contenuto è stato pubblicato al A causa di lavori di manutenzione, il tunnel autostradale del San Gottardo sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni per un totale di otto notti nel mese di giugno.

Di più Galleria autostradale del San Gottardo chiusa per otto notti
nave militare

Altri sviluppi

Navi della flotta russa arrivano a Cuba

Questo contenuto è stato pubblicato al Quattro navi della marina militare russa, tra cui un sommergibile nucleare, sono arrivate mercoledì nella baia dell'Avana, dopo aver partecipato a delle manovre.

Di più Navi della flotta russa arrivano a Cuba
persone in posa per una foto

Altri sviluppi

I leader del G7 riuniti in Puglia

Questo contenuto è stato pubblicato al Al centro del vertice organizzato a Borgo Egnazia che riunisce i capi di Stato e di Governo di Stati Uniti, Germania, Italia, Francia, Regno Unito, Canada e Giappone vi è la guerra in Ucraina.

Di più I leader del G7 riuniti in Puglia
persona paga fatture

Altri sviluppi

Almeno 400’000 persone hanno troppi debiti in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Analizzando la banca dati di una società attiva nel campo dei controlli di solvibilità, i giornali del gruppo Tamedia hanno fatto una mappatura della situazione dell'indebitamento in Svizzera.

Di più Almeno 400’000 persone hanno troppi debiti in Svizzera
persona sventola bandiera tricolore da un'auto

Altri sviluppi

Cosa si può fare in Svizzera per festeggiare una vittoria all’Euro di calcio

Questo contenuto è stato pubblicato al I cortei e i concerti di clacson dopo la vittoria della nazionale del cuore sono una tradizione durante gli Europei e i Mondiali di calcio. Ma cosa permettono o non permettono di fare le polizie cantonali svizzere?

Di più Cosa si può fare in Svizzera per festeggiare una vittoria all’Euro di calcio

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR