Navigation

Mi hanno messo in zona rossa

Viaggio della trasmissione della Radiotelevisione svizzera Falò nelle "zone rosse" del canton Ticino e dei Grigioni, quindi dove il pericolo di frane e valanghe è considerato più marcato. Quali sono le regole giuste per convivere con i pericoli naturali?

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2018 - 15:35
Antonio Ferretti e Marco Dalla Fiore
Contenuto esterno


Villaggi evacuati per il pericolo di valanghe, in Svizzera non succedeva da anni. Quest’inverno eccezionale ci ricorda che la natura può farsi minacciosa all'improvviso. Per convivere con il rischio abbiamo colorato le carte  geografiche, dove sono rosse la minaccia è grande e la legge tende a fare in modo che non si ci abiti.

Eppure ci sono strade e case anche nelle zone rosse; e ci sono luoghi dove il pericolo sembra davvero remoto. E allora si discute: è giusto demolire la pista di hockey della Valascia, ad Ambrì, per pericolo di valanghe? Si tratta di prudenza giustificata o di eccessivo allarmismo? 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.