Navigation

Perdite miliardarie per la Banca Nazionale

Secondo le anticipazioni della stampa domenicale, la BNS nel 2015 avrebbe registrato una perdita di 30 miliardi di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2016 - 14:21

La perdita d'esercizio registrata nel 2015 dalla Banca Nazionale Svizzera ammonterebbe a 30 miliardi di franchi. A dirlo è il domenicale svizzero tedesco Schweiz am Sonntag secondo cui la principale imputata per questo risultato è la forza del franco.

Principale imputata per il risultato sarebbe la forza del franco. Dopo l'abbandono della soglia minima di cambio tra franco ed euro, il 15 gennaio di un anno fa, la banca nazionale non è certo stata con le mani in mano. Per sostenere comunque il franco anche senza un cambio fisso, la BNS ha acquistato massicciamente euro sul mercato. Alcuni osservatori parlano addirittura di cifre fino a un miliardo al giorno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.