Navigation

Contagi in risalita, nuova campagna di Berna

Mascherine e disinfettante per bloccare la trasmissione del Sars-cov2 Keystone / Peter Klaunzer

In seguito alla ripresa dei contagi delle ultime settimane l'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) ha deciso di intensificare la campagna di prevenzione presso la popolazione.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2020 - 22:12
tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 24.9.2020)

Con il motto "Ora tocca a voi!" Berna invita caldamente gli svizzeri a rispettare le regole di igiene e di comportamento ritenute indispensabili per limitare la nuova espansione del coronavirus.

Al centro della strategia messa in campo dalle autorità sanitarie c'è l'acronimo TTIQ, vale a dire "tracciamento, test, isolamento e quarantena". Concetto che si traduce nell'esortazione imperativa di porsi in isolamento in caso di test positivo al Sars-cov2 o di mettersi in quarantena per le persone provenienti da regioni a rischio (nell'eventualità che non sia stato ancora effettuato l'esame richiesto) e di comunicare i dati di contatto (telefono, reperibilità).

Pur essendo rivolta a tutti i cittadini, la campagna di sensibilizzazione si concentra in modo particolare sui giovani, fascia di popolazione che finora sembra meno attenta di altre sui rischi di trasmissione dell'infezione nei confronti delle categorie più vulnerabili.

Per questo motivo sono previsti messaggi mirati, oltre che alla radio e alla televisione, su piattaforme digitali, tra le quali Youtube, twitch.tv, Tinder e altri social media.

Sul fronte epidemiologico c'è da segnalare che giovedì sono stati comunicati 391 nuovi contagi (su 13'851 tamponi effettuati) - con un tasso di positività del 2,82% (è stato del 3,38% il giorno precedente) - tre decessi e 11 ospedalizzazioni. Cifre che portano a un totale di 1'776 morti, 4'809 ospedalizzazioni e 51'492 infetti (su 1'313'944 tamponi) dall'inizio della pandemia.

Il 70% dei casi si concentrano in quattro cantoni: Vaud, Ginevra, Zurigo e Berna mentre il tasso di riproduzione R0, secondo quanto ha precisato Stefan Kuster (Ufsp), è tra l'1 e l'1,1%.

Inoltre, dai primi dati emersi dallo Studio Corona Immunitas condotto a livello nazionale risulta che il tasso di siero-prevalenza, ossia il numero di persone entrate in contatto con il coronavirus, è piu alto in Ticino rispetto agli altri cantoni:  

Contenuto esterno


tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 24.9.2020)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.