Navigation

Pacchi sospetti a vari consolati in Australia

Pompieri minuti di buste per trasportare materiale contaminato da amianto, all'esterno del consolato sudcoreano di Melbourne. Keystone

Un consolato svizzero è tra i destinatari di pacchi sospetti inviati mercoledì a diverse rappresentanze estere a Melbourne, in Australia. Lo hanno indicato le autorità locali. In tutto, sono almeno dieci i casi simili segnalati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2019 - 13:55
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 09.01.2019)

L'ambasciata svizzera a Canberra ha confermato il caso. La polizia federale ha dichiarato che la situazione è sotto controllo. I pacchi, ora all'esame delle autorità, non sembrano pericolosi.

Stando ai media locali, tuttavia, almeno cinque missioni diplomatiche sono state chiuse (tra queste, i consolati di Germania, Stati Uniti e India) poiché sugli invii era presente un avvertimento come "amianto" o "mettersi la maschera".

Vic Emergency, agenzia incaricata dal governo dello Stato di Victoria di cui Melbourne è la capitale, ha registrato casi di oggetti sospetti nei pressi di altre missioni diplomatiche tra cui quella spagnola, giapponese, egiziana e pakistana. 

Contenuto esterno


Dopo l'intervento della polizia al consolato onorario svizzero di Melbourne, tutte le altre rappresentanze elvetiche in Australia sono state avvertite del problema.

Numerosi paesi hanno dei consolati a Melbourne, mentre le ambasciate si trovano nella capitale federale del Paese, Canberra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.