La televisione svizzera per l’Italia

Oltre 39 milioni di franchi per un diamante

Il diamante Bleu Royal.
Il diamante Bleu Royal. ' Keystone / Martial Trezzini

Bleu Royal è stato venduto martedì all'asta a Ginevra, ignoto l'acquirente.

Un diamante blu considerato perfetto è stato venduto ieri, martedì, in un’asta organizzata da Christie’s a Ginevra. La preziosa pietra è stata venduta per 39,505 milioni di franchi, mancando per poco di raggiungere il record storico nella sua categoria. Bleu Royal era l’oggetto più ambito in una serie di vendite che si sono svolte questo mese sulle rive del lago Lemano, insieme ad alcuni pezzi leggendari della storia del cinema, come delle perle indossate da Audrey Hepburn e un orologio intarsiato appartenuto a Marlon Brando.

Neanche un difetto

Il raro diamante blu di 17,61 carati è la più grande pietra preziosa di colore blu priva di difetti, che sia mai stata venduta nella storia delle aste. Incastonata in un anello, faceva parte da oltre 50 anni di una collezione privata. È stata venduta in sette minuti a un collezionista privato, che ha partecipato all’asta collegandosi via telefono, ha indicato Christie’s. “Siamo estremamente contenti del risultato. Bleu Royal è stato venduto per una cifra pari a quasi 2,5 milioni di dollari a carato. Si tratta del gioiello ceduto alla cifra più alta nel 2023 da una casa d’aste a livello internazionale. Siamo davvero molto felici”, ha dichiarato all’agenzia di stampa AFP Max Fawcett, responsabile della gioielleria Christie’s di Ginevra. “Rientra peraltro fra i dieci lotti più costosi mai venduti in gioielleria”, ha precisato Fawcett.

Rahul Kadakia, che dirige il settore internazionale dei gioielli a Christie’s, aveva precisato prima dell’asta che molti diamanti moderni vengono tagliati per renderne i colori più brillanti. Ma nel caso del Bleu Royal: “Il materiale originale era talmente pregiato, che è stato possibile tagliarlo seguendo un stile classico di sfaccettatura brillante”, ha spiegato. “Vince su tutta la linea, perché è davvero il più bello nella sua categoria”. I diamanti di colore blu vivace di oltre dieci carati sono molto rari. Dalla fondazione di Christie’s nel 1766, sono state solo tre le pietre di questo tipo messe in vendita, e tutte negli ultimi 13 anni. Il record assoluto è tuttora detenuto dall’Oppenheimer Blue, acquistato per 57,5 milioni di dollari nel 2016.

Come quadri pregiati

“Questo segmento di mercato della gioielleria è ormai apprezzato quanto quello dell’arte”, spiega Kadakia. “Gli addetti ai lavori si sono resi conto di quanto siano rare le pietre di questo tipo, e i prezzi sono ormai allo stesso livello di grandi opere pittoriche”. Gli 87 pezzi messi in vendita nell’ambito di questa asta di “gioielli meravigliosi” sono stati venduti per un totale di oltre 77,5 milioni di dollari.

In un’altra asta della celebre casa d’aste, l’orologio indossato da Marlon Brando nel 1979 nel film “Apocalypse Now” è stato venduto per oltre 5 milioni di dollari. Il Rolex GMT-Master, prodotto attorno al 1972, è completo di incisione “M. Brando”, fatta a mano dallo stesso attore premio Oscar. “L’incisione è a tutt’oggi chiaramente visibile, possiamo pertanto supporre che questo orologio non sia stato molto indossato”, racconta Eli Fayon, specialista del settore per Christie’s a Ginevra.

Brando l’aveva donato nel 1995 a sua figlia adottiva Petra, che l’aveva poi regalato nel 2003 a suo marito per la loro prima notte di nozze. L’orologio è stato in seguito venduto all’asta nel 2019 per 1,8 milioni di euro. Con il passare degli anni, le lancette bianche hanno assunto una colorazione giallo pergamena, ma il pezzo è tuttora in ottime condizioni, ha precisato la casa d’aste.

La collana di Hepburn

Sarà invece venduto in una separata asta, che si svolgerà online fino al 16 novembre, la collana di perle indossata da Katharine Hepburn nel film “Vacanze romane”, diretto da William Wyler nel 1953. Nella commedia romantica, l’attrice interpretava una principessa e aveva scelto il prezioso oggetto dalla selezione proposta dal gioielliere austro-ungarico Furst. La collana è messa in vendita da un collezionista europeo, e il prezzo parte da 18’000 franchi, ma potrebbe aumentare notevolmente in caso di competizione fra potenziali acquirenti durante l’asta.

“Basta che ci siano due persone, per fare una festa”, scherza Max Fawcett. La stagione delle aste d’autunno è in piena attività a Ginevra, dove questa settimana anche Sotheby’s propone una vendita straordinaria, presentata come la più importante collezione di gioielleria imperiale e reale mai andata all’asta.


In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR