Navigation

Al via la vaccinazione degli atleti svizzeri

Gli atleti elvetici selezionati o selezionabili per i Giochi olimpici di Tokyo possono vaccinarsi da subito. Keystone

Gli atleti svizzeri e lo staff di Swiss Olympic che parteciperanno ai Giochi olimpici di Tokyo (23 luglio - 8 agosto) da questa settimana possono farsi vaccinare. Nasce così un interrogativo etico visto che la vaccinazione delle persone vulnerabili non è ultimata ovunque. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2021 - 21:18

Lo ha reso noto Swiss Olympic, aggiungendo che tutti coloro che hanno una chance di qualificarsi per le Olimpiadi avranno tempo fino al 14 maggio per ricevere la prima dose.

"Non costringiamo nessuno. Ma lo consigliamo a tutti coloro che fanno parte della delegazione"

Swiss Olympic

End of insertion

La seconda è prevista per l'inizio di giugno. Tramite il suo addetto stampa, Swiss Olympic ha inoltre precisato che non è prevista una vaccinazione obbligatoria, benché sia raccomandata.

Questa campagna vaccinale contro il coronavirus è aperta anche agli allenatori e ai supervisori degli atleti coinvolti e si svolge in collaborazione con il canton Berna, anche se alcuni appuntamenti potranno essere presi pure nel canton San Gallo.

La Svizzera non è la sola ad aver lanciato una campagna vaccinale per gli olimpionici: è il caso anche in diversi altri paesi, tra cui Australia, Belgio, Francia e Italia.

Previsioni del Comitato olimpico

Il Comitato olimpico internazionale stima che circa il 60% dei 10 mila atleti provenienti in Giappone dall'estero per partecipare alle Olimpiadi di Tokyo, saranno vaccinati contro il coronavirus.

Il Cio prevede che oltre la metà delle 200 nazioni che prenderanno parte alle Olimpiadi decideranno di vaccinare i propri sportivi, e hanno informato in merito il comitato organizzatore nipponico, dal momento che una eventuale diffusione del virus all'interno del villaggio olimpico potrebbe causare la sospensione dell'evento sportivo. 

Ad oggi il governo di Tokyo ha deciso di non dare la priorità agli sportivi per la distribuzione del vaccino sul resto della popolazione.

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.