Navigation

Olimpiadi, la Svizzera ci riprova

Per il momento sul tavolo ci sono quattro progetti. Nel 2017 si deciderà se proporre una candidatura al Comitato olimpico, il quale farà la sua scelta nell’estate del 2019

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2016 - 20:37

Venerdì sera è stato compiuto il primo, piccolo, passo verso l'organizzazione dei Giochi olimpici invernali del 2026 in Svizzera. Il Parlamento dello sport di Swiss Olympic ha dato il via libera all'elaborazione di una candidatura, sbloccando i fondi necessari.

E con la decisione di oggi la Svizzera torna a candidarsi per la sesta volta ai giochi olimpici invernali. Giochi che ha ospitato nel 1928 e nel 1948. Da allora, poi, ogni tentativo di ospitare le olimpiadi è fallito. Vediamo

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.