Odori sgradevoli Troppa puzza di maiale a Hohenrain? "Annusatori" all'opera per rispondere

Muso di maiale in primo piano

Una convivenza problematica.

Keystone / Melanie Duchene

Degli esperti sono all'opera a Hohenrain, nel cantone Lucerna, per capire se la durata e l'intensità degli odori creati dai grandi allevamenti di maiali nelle vicinanze siano tali da giustificare l'introduzione di contromisure.

La proporzione fra maiali e uomini nel comune di Hohenrain è di 5 a 1. E si sente. Alcuni cittadini si sono più volte lamentati degli odori non gradevoli che investono l'abitato, "soprattutto attorno a mezzogiorno, ma anche la mattina".

D'altra parte, gli allevatori ritengono di avere il diritto di continuare a svolgere il proprio lavoro come di consueto. Dopotutto, i permessi sono stati concessi sia a loro sia a chi a costruito una casa vicino.

Ma chi ha ragione? Per legge gli abitanti di una zona residenziale non devono essere esposti a un carico eccessivo di odori sgradevoli per più di 6 minuti all'ora. Altrimenti bisogna intervenire.

Ed ecco perché degli esperti si sono messi all'opera per un periodo di sei mesi nel villaggio lucernese. Con il naso all'insù, annusano l'aria giorno e notte, indicando durata e intensità degli odori sgradevoli.

I risultati degli ispettori dovrebbero essere noti a fine anno e sulla loro base si potrà scoprire se la puzza è, ufficialmente, davvero troppa.

Il servizio del Telegiornale:

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 18.08.2020)

Parole chiave