Navigation

Nuovi mezzi per sorvegliare il crimine online

La giustizia deve rimanere al passo con una criminalità sempre più agguerrita. E deve quindi disporre di mezzi informatici all'avanguardia

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2015 - 20:25

La lotta alla criminalità deve adeguarsi ai tempi e agli inquirenti vanno messi a disposizione strumenti informatici all'avanguardia, ad esempio programmi in grado di intercettare mezzi di comunicazione come Skype, Whattsapp o Face Time. Il Consiglio nazionale ha quindi approvato una riforma in questo senso della legge sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.