Navigation

Novità per l'italofonia in Svizzera

Il coordinatore del Forum per l'italiano Diego Erba keystone

Nel messaggio sulla cultura posto in consultazione dal Governo figurano due crediti significativi

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2014 - 15:02

Nell'ambito della procedura di consultazione avviata dal Consiglio federale per il messaggio con cui sarà definita la politica culturale della Confederazione per gli anni 2016-2019, il Forum per l'italiano in Svizzera, per bocca del suo coordinatore Diego Erba, fa notare che il documento contempla due significative novità.

La prima è che il Governo intende riservare 800'000 franchi supplementari all'anno in favore dell'insegnamento della lingua di Dante al di fuori dell'area italofona, la seconda è che con ulteriori 450'000 franchi annui si vogliono incoraggiare gli scambi tra istituti scolastici (coinvolgendo anche il settore della formazione professionale), studenti e docenti.

Queste misure verrebbero finanziate con il credito destinato a favorire la comprensione tra comunità che, rispetto al quadriennio precedente, aumenterebbe quindi di 1,25 milioni.

Vengono per altro riconfermati i crediti per la salvaguardia e la promozione dell'italiano, e del romancio, per un totale di 5 (Grigioni) e 2,5 milioni (Ticino).

dg

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.