Navigation

Non tutti i preti sono uguali davanti agli uomini

Diversità salariali tra religiosi in Romandia evidenziate in un servizio della televisione RTS

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2015 - 09:46

Anche se la religione cattolica è la prima confessione nella Confederazione restano profonde le disparità tra le chiese nei vari cantoni e questo spiega le differenze salariali tra i preti nel paese. Da un'inchiesta condotta dalla televisione romanda RTS risultano infatti diversità di condizioni, dovute anche forse a una diversa storia e a rapporti differenti all'interno delle rispettive realtà locali. Del resto la Svizzera moderna è nata dalle ceneri di una guerra civile che ha visto contrapposti nel 1947 i secessionisti cattolici (conservatori) e i liberali centralisti a maggioranza protestante…

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.