Navigation

No piscina, no passaporto svizzero

La decisione, resa nota oggi, risale allo scorso anno keystone

Negata la naturalizzazione a due ragazze musulmane che non prendevano parte alle lezioni scolastiche di nuoto

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2016 - 16:39

Naturalizzazione negata, a Basilea, a due ragazze musulmane di 12 e di 14 anni. La motivazione è legata al fatto che si rifiutavano di prendere parte alle lezioni scolastiche di nuoto e ad escursioni della scuola, ritenendole incompatibili con la loro religione.

L'autorità comunale ha così negato a entrambe la concessione della cittadinanza. Tale decisione, risalente allo scorso anno, è stata resa pubblica oggi, lunedì.

"I giovani che a Basilea intendono farsi naturalizzare devono adempiere ai loro obblighi scolastici. Chi non lo fa infrange l'ordinamento giuridico e non può acquisire la cittadinanza", ha commentato Stefan Wehrle, presidente della commissione comunale per le naturalizzazioni.

SRF/ARi

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.