Navigation

Niente sanzioni elvetiche contro la Russia

Il Governo svizzero vuole preservare la posizione neutrale della Confederazione che ha già offerto i suoi buoni uffici in quanto presidente dell’Osce

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2014 - 20:27

La Svizzera non riprenderà le sanzioni decise da Unione Europea e Stati Uniti contro la Russia. Lo ha affermato Johann Schneider-Ammann, che sulla stampa domenicale difende la posizione neutrale elvetica nell'ambito del conflitto in Ucraina. Il Consiglio federale sta dunque studiando delle misure alternative.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.