La televisione svizzera per l’Italia

Niente più “incidenti di persona” per le Ferrovie federali svizzere

treno in corsa
I suicidi sui binari sono rari, ma le FFS vogliono ridurre ancora di più il rischio di emulazione. KEYSTONE/KEYSTONE/GAETAN BALLY

Il termine che si riferisce ai suicidi avvenuti sui binari verrà sostituito da un generico "evento legato a una causa esterna". Per evitare il rischio di emulazione, scrivono le FFS.

A chi prende regolarmente il treno in Svizzera è probabilmente già capitato di dover scendere dal convoglio a causa di un “incidente di persona”. È con questo termine, infatti, che le Ferrovie federali svizzere (FFS) da anni si riferiscono ai suicidi avvenuti sui binari.

In futuro, però, non capiterà più: l’ex regia federale ha deciso di eliminare questa espressione e si limiterà a un generico “evento legato a una causa esterna”. A partire dal primo luglio, questo termine verrà utilizzato ogni volta che all’origine di un disagio non ci sarà un problema tecnico o un fenomeno naturale.

Evitare l’effetto di emulazione

La scelta, indicano le FFS sul loro sitoCollegamento esterno, è stata fatta per evitare il più possibile l’effetto di emulazione dei suicidi. Incidenti che, precisa il comunicato, rappresentano solo una minoranza degli eventi.

L’espressione non scomparirà però del tutto: la formula “incidente di persona” rimarrà unicamente nelle comunicazioni vocali a bordo dei treni direttamente interessati, ma sparirà dai tabelloni e dagli annunci nelle stazioni.

Il termine “eventi legati a una causa esterna” sarà impiegato in diverse situazioni. Fra queste, la presenza di persone o animali sui binari, le collisioni con animali o gli interventi di polizia.

Attualità

due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato
edificio in vetro

Altri sviluppi

La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al Riunito venerdì a Bangkok, il Congresso della Federazione internazionale di calcio (FIFA) ha approvato una modifica al suo statuto che crea le basi per consentire eventualmente all'associazione di trasferire la sua sede da Zurigo. La FIFA è nella città sulla Limmat dal 1932.

Di più La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo
due persone attraversano una strada con bandiere arcobaleno

Altri sviluppi

In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso sono stati segnalati 305 casi di ingiurie o attacchi verso persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, non binarie, intersessuali e queer. Le violenze verbali e fisiche sono più che raddoppiate nel giro di un solo anno.

Di più In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+
zofingen

Altri sviluppi

L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

Questo contenuto è stato pubblicato al Nessuna delle sei persone ferite ieri, di cui due in modo grave, è in pericolo di morte. La procura ha intanto aperto un'inchiesta per tentato omicidio multiplo.

Di più L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR