La televisione svizzera per l’Italia

Niente più “incidenti di persona” per le Ferrovie federali svizzere

treno in corsa
I suicidi sui binari sono rari, ma le FFS vogliono ridurre ancora di più il rischio di emulazione. KEYSTONE/KEYSTONE/GAETAN BALLY

Il termine che si riferisce ai suicidi avvenuti sui binari verrà sostituito da un generico "evento legato a una causa esterna". Per evitare il rischio di emulazione, scrivono le FFS.

A chi prende regolarmente il treno in Svizzera è probabilmente già capitato di dover scendere dal convoglio a causa di un “incidente di persona”. È con questo termine, infatti, che le Ferrovie federali svizzere (FFS) da anni si riferiscono ai suicidi avvenuti sui binari.

In futuro, però, non capiterà più: l’ex regia federale ha deciso di eliminare questa espressione e si limiterà a un generico “evento legato a una causa esterna”. A partire dal primo luglio, questo termine verrà utilizzato ogni volta che all’origine di un disagio non ci sarà un problema tecnico o un fenomeno naturale.

Evitare l’effetto di emulazione

La scelta, indicano le FFS sul loro sitoCollegamento esterno, è stata fatta per evitare il più possibile l’effetto di emulazione dei suicidi. Incidenti che, precisa il comunicato, rappresentano solo una minoranza degli eventi.

L’espressione non scomparirà però del tutto: la formula “incidente di persona” rimarrà unicamente nelle comunicazioni vocali a bordo dei treni direttamente interessati, ma sparirà dai tabelloni e dagli annunci nelle stazioni.

Il termine “eventi legati a una causa esterna” sarà impiegato in diverse situazioni. Fra queste, la presenza di persone o animali sui binari, le collisioni con animali o gli interventi di polizia.

Attualità

La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi
Panoramica del teatro romano di Augusta Raurica, vicino a Basilea.

Altri sviluppi

La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica

Questo contenuto è stato pubblicato al Nella Giornata internazionale dei musei, rievocazioni e laboratori per imparare a fare il pane o a decorare calici come si faceva duemila anni fa.

Di più La vita quotidiana dei romani ad Augusta Raurica
Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR