Navigation

Niente Maometto al Carnevale di Basilea

Proibite dagli organizzatori riferimenti alla religione islamica. Ma non tutti sono d'accordo con le censure preventive

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2015 - 21:42

Al Carnevale di Basilea, uno dei più noti e goliardici della Confederazione, quest'anno si potrà ironizzare su qualsiasi tema, ad eccezione di Maometto. Gli organizzatori hanno infatti raccomandato ai gruppi partecipanti di evitare rappresentazioni di simboli islamici, ritenuti sensibili. Una scelta che non è però condivisa da tutti. Ad Altstartten, nel Canton San Gallo, e a Lucerna non si è voluto proibire preventivamente nessun soggetto, le ci si è limitati a un generico richiamo al buon senso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.