Navigation

Niente divieti alla pubblicità delle sigarette

Il Consiglio degli Stati boccia la proposta caldeggiata dal consigliere federale Alain Berset

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 giugno 2016 - 21:22

Il Consiglio degli Stati non vuole troppi vincoli alla pubblicità sulle sigarette e per questo motivo ha rigettato con 28 voti contro 15 la proposta del ministro della sanità Alain Berset.

Se si vogliono misure preventive in favore dei minorenni, è stata la tesi espressa dalla maggioranza "borghese" alla Camera alta, vanno studiati interventi mirati senza incidere sulle libertà di commercio e di mercato.

Quindi difficilmente potranno passare in Svizzera proposte che impediscano la pubblicità dei tabacchi su giornali, cartelloni, cinema e media elettronici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.