La televisione svizzera per l’Italia

Nessuna vittima nella grossa frana in Engadina

frana
Una frana di queste dimensioni è un "evento raro". KEYSTONE

Una grossa frana verificatasi domenica nel massiccio del Bernina, in Engadina (canton Grigioni), non ha avuto apparentemente gravi conseguenze. Stando alle informazioni attuali, sembra infatti che non ci siano stati morti o feriti.

Lo scoscendimento di una grossa frana si è verificato sul Pizzo Scerscen (che culmina a 3’970 metri) verso le 7:00 di domenica, ha dichiarato all’agenzia Keystone-ATS il sindaco di Samedan, Gian Peter Niggli, confermando informazioni pubblicate da vari media. Il volume della frana è stimato a oltre un milione di metri cubi e la roccia è ammassata su una lunghezza di oltre cinque chilometri in Val Roseg.

“Da voli di ricerca non sono emerse persone decedute o ferite”, ha affermato Anita Senti, portavoce della polizia cantonale grigionese. Inoltre, non sono stati segnalati dispersi.

Contenuto esterno

Evento “molto raro”

Una frana di queste dimensioni è “molto rara”, secondo Niggli. Il suo volume è dello stesso ordine di grandezza di quella avvenuta a Bondo (GR) nel 2017. Allora persero la vita otto escursionisti e vennero distrutti numerosi edifici.

Il gruppo di escursionisti che ha trascorso la notte nel rifugio Tschierva del Club Alpino Svizzero (CAS), vicino a dove si è staccata la frana, è al sicuro. “Si può presumere che nessuno si trovasse in zona a quell’ora del mattino”, ha dichiarato ancora il sindaco.

Analisi della situazione in corso

Le autorità consigliano di non recarsi in Val Roseg e nella zona interessata dalla frana. Il comune di Samedan sta analizzando la situazione in collaborazione con l’Ufficio cantonale delle foreste e dei pericoli naturali e adotterà le misure necessarie, ha spiegato Niggli. Verrà esaminato anche il rischio di formazione di un lago nella valle a causa dello scoscendimento.

Come indicato dal CAS Bernina sul suo sito web, l’accesso ai rifugi Tschierva e Coaz è compromesso dalla caduta di massi. Anche i passaggi dal ghiacciaio della Tschierva al Pizzo Roseg, al Pizzo Scerscen e al Pizzo Aguagliouls sono interessati.

Attualità

L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR