Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Muore sul Bernina Norbert Joos

L'alpinista grigionese precipita per 160 metri con due compagni di cordata, due italiani, rimasti feriti in modo grave

Norbert Joos, uno degli alpinisti svizzeri più conosciuti, è morto ieri mentre stava scendendo dal Piz Bernina (Canton Grigioni) con due compagni di cordata. Lo scalatore grigionese stava facendo da guida a due italiani che sono rimasti feriti in modo grave nella caduta avvenuta a quota 3'900 metri.

Dalle prime informazioni sembra che uno dei tre alpinisti sia scivolato, trascinando con sé i compagni in un volo di circa 160 metri. Norbert Joos è deceduto sul posto mentre i superstiti, una donna di 56 anni e un uomo di 58, sono stati soccorsi dopo che un altro gruppo di escursionisti ha lanciato l'allarme e sono stati trasferiti all'ospedale di Coira in elicottero.

Lo scalatore grigionese aveva conquistato senza bombole d'ossigeno 13 delle 14 vette sopra gli ottomila e al suo palmarès mancava ancora l'Everest. Ma la sua passione erano le montagne retiche. Nel 2005 con Peter Guyan percorse in meno di 70 giorni l'intero confine grigionese, vale a dire 740 chilometri che si snodano lungo vallate e ben 335 cime.

×