Navigation

Multe delle banche deducibili dalle tasse?

È in corso il dibattito parlamentare. Il Consiglio nazionale per il no

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2014 - 13:42

Non spetta ai contribuenti pagare per i comportamenti illeciti delle banche. A dirlo è il Consiglio Nazionale, una delel due camere del parlamento svizzero, dove oggi è approdata la questione della maxi multa inflitta a Credit Suisse negli Stati Uniti e della sua parziale deducibilità fiscale.

Al termine di un dibattito urgente la camera ha chiesto al governo di esaminare a fondo le pratiche applicate in Svizzera per la detrazione dalle tasse di queste sanzioni. I dettagli nel servizio del tg.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.