Navigation

Monte Rosa, tragedia continua

Il massicio del Monte Rosa dal lato svizzero, con la Dufourspitze keystone

Un terzo alpinista è morto lunedì, precipitando dalla cresta del Castore, sul versante svizzero, a quota 4'200 metri

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2016 - 15:30

Un terzo alpinista è morto oggi, lunedì, mentre scalava il Monte Rosa. L'uomo è precipitato sulla cresta del Castore, sul versante svizzero a circa 4'200 metri di quota. Una chiamata è giunta al soccorso alpino valdostano attorno alle 12.30, ma per competenza territoriale è stata allertata Air Zermatt per il recupero della salma.

Si tratta della sesta vittima del massiccio alpino in due giorni: questa mattina erano stati recuperati nella medesima zona i corpi di due tedeschi di 50 e 36 anni, deceduti cadendo per 400 metri domenica, e sempre domenica avevano perso la vita tre vallesani di Sierre, sorpresi dal distacco di una massa nevosa e trascinati a valle per 800 metri. Intendevano raggiungere la cima Zumstein e da lì la cima Dufour, rispettivamente la terza e la prima fra le più alte vette elvetiche.

pon/ansa

Contenuto esterno

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.