Navigation

Molestie sessuali, indagini in seno alla televisione svizzera

Questa volta l'acronimo RTS viene declinato in un modo decisamente diverso dai manifestanti. Keystone / Laurent Gillieron

La Società di radiotelevisione svizzera (SSR) avvia due indagini indipendenti in seguito allo scandalo di molestie sessuali che ha coinvolto la sua filiale di lingua francese (RTS). Una mira a rafforzare il sistema in vigore contro le molestie sul posto di lavoro, mentre l'altra si occuperà della catena di responsabilità nella gestione dei casi recentemente rivelati dalla stampa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2020 - 21:39

Molestie sessuali, gesti inappropriati, abuso di potere: un'indagine di Le Temps Link esternoha rivelato presunte disfunzioni all'interno della RTS (Radio televisione svizzera di lingua francese) puntando il dito su due dirigenti e sull'ex presentatore del TG Darius Rochebin.

L'inchiesta si basa su circa 30 testimonianze anonime. Un dirigente, ancora in carica, sarebbe stato oggetto di una quindicina di denunce interne per mobbing e molestie. Le testimonianze riguardano anche un altro dipendente con comportamenti inappropriati.

Risposta della SSR

La SSR condanna fermamente le molestie e si rammarica che i collaboratori del gruppo abbiano dovuto subire un simile comportamento, si legge in un comunicato diramato in serata.

Il consiglio di amministrazione ha deciso mercoledì di avviare un'indagine per analizzare e migliorare gli strumenti a disposizione dei dipendenti di tutte le unità aziendali. Se necessario, il sistema sarà rafforzato da nuove misure.

La RTS ha nel frattempo annunciato già martedì la sospensione Link esternotemporanea dei due dirigenti accusati di molestie.

I risultati di questa prima inchiesta saranno condivisi con le parti sociali. Verranno pure comunicati ai dipendenti e resi pubblici.

Le indagini sulle persone coinvolte dalle recenti rivelazioni della stampa saranno riaperte e condotte da un'entità esterna. Per raccogliere le testimonianze, sia interne che esterne, sarà allestita una struttura di ascolto anonima.

Il servizio del nostro corrispondente a Ginevra:

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.