Navigation

Migranti, l'integrazione passa per il lavoro

Segreteria di Stato della Migrazione e Unione Svizzera dei Contadini sono contente dell'iniziativa lanciata lo scorso anno e che proseguirà fino al 2018

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 giugno 2016 - 13:21

A un anno dal suo inizio, il progetto pilota di integrazione dei rifugiati attraverso il lavoro nelle aziende agricole è giudicato positivamente dai suoi promotori. L'iniziativa è stata lanciata il 20 maggio 2015 dalla Segreteria di stato della Migrazione e dall'Unione Svizzera dei Contadini e si rivolge a richiedenti l'asilo riconosciuti come rifugiati o ammessi provvisoriamente in Svizzera.

Nel 2015, tredici richiedenti l'asilo riconosciuti sono stati impiegati in otto aziende. L'iniziativa proseguirà fino al 2018.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?