Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Memoria Inaugurato a Lugano il primo "Giardino dei Giusti" svizzero

Un giardino dedicato a donne e uomini che in ogni tempo e in ogni luogo hanno fatto del bene salvando vite umane. È stato inaugurato giovedì a Lugano il primo Giardino dei Giusti svizzero.

(1)

Servizio Quotidiano

Guido Rivoir (impegnato per i profughi della dittatura cilena negli anni Settanta e nella loro accoglienza nel Cantone Ticino), Carlo Sommaruga e Anna Maria Valagussa (che offrirono protezione a numerosi ebrei perseguitati durante il secondo conflitto mondiale) e Francesco Alberti (giornalista impegnato strenuamente nella denuncia del nazifascismo).

Sono dedicate a questi quattro ticinesi le quattro targhe posate nel Giardino dei Giusti, inaugurato giovedì nel parco Ciani di Lugano su iniziativa della Fondazione Federica Spitzer Link esternoe della città. 

L'inaugurazione, a 80 anni di distanza dalle promulgazione delle leggi razziali in Italia "è un’opportunità per rinsaldare i vincoli di amicizia fra l’Italia e la Svizzera, che molto ha fatto per i perseguitati in fuga dal nazifascismo", si legge sul sito del progetto Lugano città apertaLink esterno, nell'ambito del quale si è svolto l'evento. 

tvsvizzera.it/Zz con RSI (Il Quotidiano del 26.04.2018)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box