Navigation

Meglio fare un film che emigrare

C'è chi costruisce muri e recinzioni per dissuadere i migranti. La Svizzera ha scelto un altro metodo: i film. La Segreteria di Stato alla migrazione, finanzia la realizzazione di una serie TV in Nigeria

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2015 - 20:24

Il tema della migrazione non cessa di essere d'attualità. Ce lo mostrano i continui sbarchi nel sud Italia o sull'Isola greca di Kos. Sono diverse le strategie che usano i governi per far fronte alla pressione migratoria o per scoraggiare gli arrivi.

La Confederazione ne scelta una, che non manca di far discutere: la realizzazione di film.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.