Navigation

Maurer: "La Svizzera non è un'isola inattaccabile"

tvsvizzera

Il consigliere federale commenta gli attentati di Parigi

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2015 - 20:59

Dopo gli attentati in FranciaLink esterno, il Consiglio federale vuole una nuova legge sulle attività informative di intelligence. Lo ha detto sabato Ueli Maurer, responsabile del Dipartimento federale della difesa, ribadendo che il Servizio di intelligence non ha i mezzi legali per una ricerca preventiva dei terroristi.

"Con la nuova legge sul servizio informazioni - che nei prossimi mesi passerà alle Camere - possiamo migliorare la situazione, ma non c'è mai la sicurezza assoluta in una società libera". Per alcuni, però, la nuova legge andrebbe a ledere in maniera eccessiva la sfera privata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.