La televisione svizzera per l’Italia

Marcel Dettling è il nuovo presidente dell’UDC

Marcel dettling sorridente alalrga le braccia da un pulpito
Il 43enne subentra al ticinese Marco Chiesa. KEYSTONE/©KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

Il 43enne svittese Marcel Dettling subentra al ticinese Marco Chiesa.

Lo svittese Marcel Dettling, è stato eletto nuovo presidente dell’Unione democratica di centro (UDC, destra conservatrice) sabato all’Assemblea dei delegati a Langenthal (canton Berna). Il 43enne agricoltore di montagna, unico candidato, prende il posto del ticinese Marco Chiesa.

I delegati hanno colto l’occasione per salutare l’ormai ex presidente del partito Marco Chiesa con una standing ovation. Il ticinese era stato eletto nel 2020.

Dettling è consigliere nazionale dal 2015 e appartiene all’ala conservatrice del partito. Nel 1998 è stato uno dei membri fondatori dei Giovani UDC del canton Svitto. Nel 2008 è entrato a far parte del Gran consiglio cantonale e nel 2015, a sorpresa, è riuscito a entrare nel Consiglio nazionale.

Nel più grande partito svizzero Dettling ha fatto carriera, dapprima entrando a far parte della direzione nel 2018, poi a partire dal 2022, in veste di vicepresidente insieme alle consigliere nazionali Céline Amaudruz (canton Ginevra) e Magdalena Martullo-Blocher (canton Grigioni).

Contenuto esterno

Attualità

carro armato

Altri sviluppi

Carri armati israeliani nel centro di Rafah

Questo contenuto è stato pubblicato al Malgrado le condanne giunte da tutto il mondo dopo l'attacco di domenica notte, nel quale sono morti decine di civili, l'esercito israeliano prosegue le operazioni nel sud della Striscia di Gaza.

Di più Carri armati israeliani nel centro di Rafah

Altri sviluppi

Un alunno su sei è in sovrappeso

Questo contenuto è stato pubblicato al Il sovrappeso e l'obesità rimangono una sfida per i bambini e gli adolescenti. Secondo un monitoraggio che si riferisce all'anno scolastico 2022/23, un alunno su sei ha problemi con la bilancia.

Di più Un alunno su sei è in sovrappeso

Altri sviluppi

Quasi un terzo degli svizzeri ha già litigato coi vicini, sondaggio

Questo contenuto è stato pubblicato al Secondo un sondaggio in Svizzera quasi un terzo della popolazione ha già vissuto liti con il vicinato. I motivi più comuni sono l'eccesso di rumori, problemi con la lavanderia, infrazioni delle regole sui posteggi e diatribe riguardanti la proprietà di terreni.

Di più Quasi un terzo degli svizzeri ha già litigato coi vicini, sondaggio
bandiere in un viale

Altri sviluppi

Le spie vanno espulse sistematicamente

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha approvato lunedì una mozione che prevede di rafforzare i meccanismi di espulsione per gli agenti stranieri.

Di più Le spie vanno espulse sistematicamente
Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR