Navigation

Manuale di buone maniere per rifugiati maschi

In vista del carnevale, Lucerna ha obbligato i richiedenti asilo a seguire un corso sulle regole per un comportamento rispettoso delle donne

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2016 - 22:05

I fatti di Colonia hanno portato le autorità di Lucerna a prendere della contromisure in vista dei festeggiamenti per il Carnevale, che si è aperto giovedì. Il cantone ha avviato una campagna informativa che si rivolge in particolare ai richiedenti asilo. In un opuscolo, si elencano le regole per corretto comportamento nei confronti delle donne.

Più concretamente si è spiegato che palpeggiamenti, violenza, offese non sono tollerati. Che un no è un no. Che uomini e donne hanno gli stessi diritti. Una campagna informativa bene accolta, anche se c'è chi parla di ovvietà. L'organizzazione di aiuto ai rifugiati è scettica e parla di un'azione che rischia di fomentare pregiudizi.

L'opuscolo è stato voluto dal consigliere di Stato Guido Graf, poco dopo i fatti di Colonia. Finora a Lucerna non sono stati segnalati problemi particolari con i profughi.

Nei giorni prima dell'inizio del carnevale, tutti i richiedenti asilo nel cantone sono stati obbligati a seguire un corso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.