Navigation

Manager sempre più ricchi in Svizzera

Travail.Suisse denuncia il divario crescente delle retribuzioni tra dirigenti e altri salariati

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2016 - 21:08

Gli stipendi dei manager sono aumentati l'anno scorso in Svizzera del 9 per cento e soprattutto è cresciuto il divario delle remunerazioni dei dirigenti rispetto a quelle degli altri dipendenti. A denunciarlo è l'organizzazione sindacale Travail.Suisse che ha passato al setaccio i salari di 27 tra le più importanti imprese e istituti bancari nel paese.

Si tratta di un risultato per certi versi stupefacente, ha sottolineato Travail.Suisse, vista la congiuntura poco favorevole che ha imposto anche dei sacrifici a molti salariati. Inoltre proprio tre anni fa il popolo svizzero ha votato l'iniziativa Minder che intendeva porre un tetto ai bonus dei manager ma senza successo, almeno finora.

A guidare la classifica dei paperoni è il Ceo del Credit Suisse, Tidjane Thiam, che l'anno scorso ha percepito la bellezza di 20,3 milioni di franchi, vale a dire una cifra 363 volte superiore a quella versata per i salari più bassi all'interno della stessa banca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.