Navigation

È morto il musicista Rocco Filippini

Rocco Filippini un una foto del 2009. @filippini

Rocco Filippini, violoncellista ticinese di fama mondiale, e uno dei maggiori musicisti svizzeri è scomparso a Lugano all’età di 77 anni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 aprile 2021 - 20:00

Nato in una famiglia di artisti (il padre era lo scrittore e pittore Felice Filippini) ha spaziato tra il repertorio barocco e la musica contemporanea. Fondatore nel 1968 del Trio di Milano e nel 1992 del Quartetto Accardo e collaboratore di grandi interpreti, ha lavorato con alcuni tra i più grandi concertisti contemporanei, tra i quali spiccano Salvatore Accardo e Maurizio Pollini.

Con il suo violoncello Gore Booth, ex Baron Rothschild di Antonio Stradivari (1710), ha tenuto concerti in tutto il mondo. Compositori come Luciano Berio, Franco Donatoni e Salvatore Sciarrino, gli hanno dedicato loro opere.

Nato a Lugano il 7 settembre 1943, Filippini vinse nel 1964 il Concorso Internazionale di Ginevra, iniziando subito dopo la sua carriera. Ha dato centinaia di concerti nei principali centri musicali in Europa, ospite delle più grandi sale e di famosi festival in tutto il mondo.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.