Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Lucerna: basta profughi eritrei

Il Cantone chiede, in una lettera al Consiglio federale, di non più riconoscere loro lo statuto di rifugiati e che siano ammessi solo provvisoriamente

Il canton Lucerna ha chiesto, in una lettera al Consiglio federale, di non più riconoscere lo statuto di rifugiati agli eritrei che giungono in Svizzera, ma che siano ammessi solo provvisoriamente.

È una prima proposta in tal senso da parte di un cantone, che raccoglie però consensi anche altrove. Lucerna ritiene che il forte afflusso di eritrei sia problematico e metta in dubbio la natura dell'asilo.

Secondo le cifre della Segreteria di Stato alla migrazione, da aprile a giugno sono state ben 3238 le richieste d'asilo depositate da cittadini eritrei, sulle 7384 totali.

"Un flusso dovuto anche all'eccessiva generosità del nostro Paese", afferma il governo lucernese nella sua lettera indirizzata al Consiglio federale. "Dato che la vita e l'incolumità di queste persone non erano in pericolo al momento della loro fuga", si legge ancora nella missiva, "consideriamo sbagliata l'attuale prassi di concessione dello status di rifugiato". Status che comporta, peraltro, la possibilità di chiedere il ricongiungimento familiare.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×