Navigation

Il vaccino di Moderna omologato in Svizzera

Keystone / Hans Punz

Swissmedic, l'istituto svizzero per gli agenti terapeutici, ha concesso l'omologazione temporanea in Svizzera per il vaccino del gruppo statunitense Moderna (COVID-19 mRNA Vaccine Moderna).

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2021 - 20:45

Gli studi di omologazione hanno dimostrato un'elevata efficacia, del 94% già quattordici giorni dopo la seconda vaccinazione.

La concessione dell'omologazione fa seguito a una valutazione interna, ma anche alla decisione del comitato di esperti indipendenti Hmec (Human Medicines Expert Committee) che aveva appoggiato nella sua riunione straordinaria la valutazione di Swissmedic del rapporto rischio-beneficio.

"La rapida e al tempo stesso scrupolosa valutazione nella procedura di rolling review (lavoro di verifica continuato) si è dimostrata molto valida. Si tratta di un altro passo importante verso la vaccinazione rapida di gran parte della popolazione svizzera contro il Covid-19", afferma Raimund Bruhin, direttore di Swissmedic.

Vaccino Moderna in arrivo

Una prima consegna di 200'000 dosi di vaccino anti-Covid-19 di Moderna per la Svizzera sarà effettuata entro mercoledì, come annunciato dal consigliere federale responsabile della sanità Alain Berset.

Tenendo conto anche del vaccino di Pfizer-BioNTech, approvato dall'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) il 19 dicembre, in gennaio in Svizzera saranno disponibili complessivamente circa mezzo milione di dosi.

Seguiranno ulteriori consegne a intervalli regolari. La disponibilità di vaccini in Svizzera aumenterà quindi nei prossimi mesi. "Entro l'estate dovrà essere possibile vaccinare tutti coloro che lo desiderano".

15 milioni di dosi

La Confederazione ha ordinato a Moderna 7,5 milioni di dosi. Fin dall'inizio, la Confederazione ha attuato una strategia di acquisizione dei vaccini mirata e diversificata, visto che lo sviluppo e la messa a disposizione di questi prodotti cela non poche incertezze.

La Confederazione ha finora acquistato oltre 15 milioni di dosi di vaccino da tre fabbricanti: oltre che da Moderna e da Pfizer-BioNTech (circa 3 milioni) anche dalla casa farmaceutica AstraZeneca (circa 5,3 milioni). La procedura di omologazione del vaccino di AstraZeneca presso Swissmedic è ancora in corso. La Confederazione è inoltre in trattativa con altri produttori di vaccini.

Il servizio del Tg:

Contenuto esterno


tvsvizzera.ir/fra con RSI


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.