Navigation

Legge radio-tv: "Le schede non si ricontano"

La nuova legge sulla Radio televisione era stata accettata con un risultato risicatissimo con uno scarto di 3690 voti. Il Tribunale federale ha deciso che il risultato delle urne è regolare

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 agosto 2015 - 12:42

Le schede di voto sulla nuova legge radio tv non saranno ricontate. Lo hanno deciso poco fa - all'unanimità - i giudici del Tribunale federale, che in seduta pubblica si sono chinati sui ricorsi inoltrati da diversi cittadini.

A lanciare il referendum contro la nuova legge sulla Radio televisione era stata l'Unione svizzera arti e mestieri, ma alla fine il popolo aveva accolto il progetto del consiglio federale, seppur con un risultato risicatissimo: 50,1 % di sì contro 49,9 % di no con uno scarto di 3690 voti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.