La televisione svizzera per l’Italia

Le spie vanno espulse sistematicamente

bandiere in un viale
Ginevra e le istanze dell'ONU sono uno dei punti caldi dell'attività spionistica in Svizzera. KEYSTONE

Il Consiglio degli Stati ha approvato lunedì una mozione che prevede di rafforzare i meccanismi di espulsione per gli agenti stranieri.

“Espellere sistematicamente le spie russe e le altre spie straniere”: è questo il titolo esatto della mozioneCollegamento esterno accolta lunedì per 32 voti a nove e due astensioni dalla Camera dei Cantoni e già sostenuta dal Consiglio nazionale.

Stando alla relatrice della commissione, la socialista Franziska Roth, le attività illegali commesse da queste persone, che non possono essere perseguite penalmente, mettono in pericolo spazi di dialogo offerti soprattutto nel contesto della Ginevra internazionale. Secondo la maggioranza, i meccanismi di espulsione per questi soggetti vanno rafforzati, senza tuttavia rinunciare a un esame dei casi specifici, ha sottolineato la consigliera agli Stati socialista.

+ La Svizzera e lo spionaggio: passività nel solco della tradizione

Proprio in quanto sede di molte organizzazioni internazionali, la Svizzera è particolarmente attrattiva per questo genere di attività, che possono minacciare gli interessi diplomatici della Confederazione e le persone prese di mira, ha spiegato Roth sostenuta dal suo collega di partito Carlo Sommaruga. In aula, la senatrice solettese ha evocato le attività problematiche svolte dai russi in Svizzera (un agente dei servizi segreti russi su cinque in Europa è di stanza in Svizzera n.d.r) che godono di una copertura diplomatica. Il servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) ha notato un aumento delle azioni di spionaggio che includono anche i cinesi.

Stando alla liberale radicale Petra Gössi, invece, la mozione non apporta alcun valore aggiunto rispetto alla prassi attualmente applicata dal Consiglio federale. Per il Partito liberale radicale e l’Unione democratica di centro, le spie straniere vengono già espulse, ma con la prudenza che questo richiede. Non bisogna nemmeno dimenticare le probabili rappresaglie della Russia sotto forma di rinvii di diplomatici svizzeri.

Per l’esponente del Mouvement Citoyen Génevois Mauro Poggia, pur comprendendo lo spirito della mozione, bisogna lasciare al Governo la risposta più appropriata. In questo campo ci vuole maggiore finezza nella risposta da dare a simili attività, secondo il “senatore” ginevrino, contrario a questa dimostrazione di forza del parlamento.

Per la ministra della difesa Viola Amherd, il Consiglio federale dispone già oggi dei mezzi per contrastate le attività di spionaggio sul proprio territorio, indipendentemente dal Paese che compie simili azioni. Siamo favorevoli alla mozione, anche per inviare un segnale all’estero. In ogni caso, ha ricordato, dobbiamo tenere conto anche dei nostri interessi, economici per esempio, prima di prendere una decisione caso per caso.

Attualità

Partecipanti al Pride di Zurigo.

Altri sviluppi

In ventimila al Pride di Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al "Libero sotto ogni aspetto - da 30 anni". Sotto questo motto si è tenuto oggi con la partecipazione di 20'000 persone il Pride di Zurigo.

Di più In ventimila al Pride di Zurigo
Manifestanti a Parigi.

Altri sviluppi

La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.

Questo contenuto è stato pubblicato al Sabato diverse migliaia di persone hanno manifestato in Francia per invocare una rivolta "repubblicana" contro l'estrema destra, che potrebbe salire al potere nelle elezioni parlamentari anticipate del 30 giugno e del 7 luglio.

Di più La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.
La foto di rito di tutti i leader presenti al G7 con al centro Papa Francesco.

Altri sviluppi

Un Papa per la prima volta al vertice del G7

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la prima volta di un Pontefice partecipa a questo vertice. L'accoglienza è calorosa non solo da parte della premier italiana Giorgia Meloni - "è un momento storico, non ringrazierò mai abbastanza Sua Santità per essere qui" - ma da tutti i Grandi della Terra.

Di più Un Papa per la prima volta al vertice del G7
Raphael Glucksmann.

Altri sviluppi

In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra

Questo contenuto è stato pubblicato al Raphael Glucksmann che ha rilanciato il Partito socialista con il suo movimento Place Publique ritiene che l'unico modo per fermare il Rassemblement National sia la craezione di un'unione di sinistra.

Di più In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra
Una postina svizzera.

Altri sviluppi

Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per risparmiare il Consiglio federale propone che solo il 90% delle lettere e dei pacchi venga consegnato per tempo dalla Posta. Inoltre, si vuole abolire l'obbligo di consegna nelle case abitate tutto l'anno.

Di più Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo
La cascata della Piumogna a Faido.

Altri sviluppi

Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

Questo contenuto è stato pubblicato al La portata del fiume Ticino e dei suoi affluenti in Leventina, tra Airolo e Personico, potranno subire delle importanti variazioni durante l’intero arco delle 24 ore. L'Azienda elettrica ticinese invita la popolazione alla prudenza. 

Di più Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR