Navigation

Le ferrovie dovranno acquistare energia elettrica supplementare

Le FFS vogliono sfruttare ancora meglio l'energia di frenata dei treni e reimmetterla nella rete. © Keystone / Gaetan Bally

La produzione propria di energia elettrica delle Ferrovie federali svizzere (FFS) non basterà per coprire il fabbisogno del prossimo inverno. Per questo motivo, le FFS si vedranno costrette ad acquistare energia elettrica supplementare.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2022 - 23:45
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

Quest'estate, a causa della siccità, le centrali idroelettriche di proprietà delle FFS hanno reso meno del solito per cui le ferrovie dovranno acquistare elettricità supplementare oltre a produrne di più nei prossimi mesi.

Ma come? Il direttore generale delle FFS Ducrot precisa che per i sistemi fotovoltaici vi sono due opzioni, ovvero quelle di montare i pannelli su edifici in pianura e in montagna. "Potremmo immaginare di installare pannelli solari in montagna, ad esempio sulle dighe delle nostre centrali idroelettriche". Con questa soluzione risulterebbe però difficile aumentare la produzione degli impianti, soprattutto in inverno.

Contenuto esterno

La propulsione a idrogeno potrebbe essere una soluzione per sostituire i treni alimentati a combustibili fossili, ha concesso Ducrot. Tuttavia ciò non è il caso della Svizzera, dove la rete ferroviaria è completamente elettrificata e gran parte dell'elettricità viene prodotta autonomamente dalle FFS.

Le FFS vogliono sfruttare ancora meglio l'energia di frenata dei treni e reimmetterla nella rete. Inoltre, per evitare inutili e dispendiose fermate dei convogli bisognerà affinare il sistema delle "onde verdi" (dei semafori, n.d.r.). Secondo Ducrot, ciò consentirebbe di risparmiare dal sette all'otto per cento di elettricità all'anno. Per il CEO, dal 2010 le FFS hanno risparmiato circa il 25% di elettricità grazie ai progetti già realizzati.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?