Lago Maggiore Un sentiero sull'acqua

Il progetto di costruzione della passerella sul Lago Maggiore che dovrebbe collegare le isole di Brissago al comune di Ascona sta diventando sempre più concreto. 


Ispirata a quella ideata dall'artista Christo sul lago di Iseo, la passerella di collegamento tra il comune di Ascona e le isole di Brissago potrebbe essere realtà già il prossimo anno.

Isola di Brissago, montagne sullo sfondo

Forse già nel 2019 fino all'isola si potrà passeggiare.

Keystone

Il progetto del percorso galleggiante, lungo 3,2 chilometri e largo 14 metri, è stato ufficializzato lunedì, quando è stato inserito nella modifica del piano cantonale dei percorsi escursionistici e pubblicato sull'albo dei comuni interessati.  

Per i promotori e i sostenitori del progetto, il cui costo da 25 milioni dovrebbe essere interamente coperto da privati, la passerella porterebbe un po' di ossigeno al turismo della regione, che nei mesi invernali fatica ad attirare i visitatori. 

Non si temono le conseguenze problematiche dell'affollamento eccessivo provocato dall'opera di Christo a Iseo, ha spiegato alla Radiotelevisione svizzera il portavoce del Progetto passerella Ascona Benjamin Frizzi. Invece che poche settimane, infatti, la passerella dovrebbe vivere per almeno 5 anni, permettendo di diluire l'afflusso di turisti su un periodo più lungo. 

A frenare l'entusiasmo di chi non vuole che il progetto sia in un buco nell'acqua potrebbero però spuntare dei ricorsi. Se tutto invece dovesse andare secondo i piani, si potrà passeggiare sul Verbano già entro la fine del 2019.

Parole chiave