Navigation

La sala d'attesa per figli di genitori separati

Un'associazione offre, nelle stazioni, luoghi neutri dove il sabato e la domenica madri e padri litigiosi possono consegnarsi i figli senza nemmeno incontrarsi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2015 - 22:58

Il passaggio da un genitore all'altro per il fine settimana può essere fonte di stress per i bambini, se madri e padri separati non riescono ad evitare i litigi nemmeno in quei momenti.

A Zurigo e Basilea l'associazione di aiuto Bahnhofhilfe offre allora un servizio di mediazione in una stanza, che fa sì che i genitori non si vedano nemmeno il sabato mattina e la domenica sera.

Spiega una delle persone che svolgono questo servizio: "I bambini arrivano da noi, di solito con la mamma, giocano un po' e poi dopo cinque minuti arriva il papà, bussa alla porta e noi accompagniamo il bambino da lui".

Il servizio esiste da 5 anni, è stato creato su richiesta dei servizi sociali e va a colmare una lacuna di quanto offerto dai servizi stessi. L'offerta potrebbe essere presto estesa ad altre città svizzere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.