Navigation

La minaccia terroristica è latente: cambia la formazione dei poliziotti

Bisogna essere attenti e preparati anche a livello mentale. Oggi più che mai, come imparano gli aspiranti agenti della scuola di polizia vodese

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2016 - 20:26

La questione sicurezza ha cambiato gli atteggiamenti non soltanto in Francia, ma anche in Svizzera. Del resto, lo ha ribadito nei giorni scorsi anche il consigliere federale Guy Parmelin: "la minaccia attentati è aumentata anche da noi, già prima degli ultimi attacchi". Ma cosa questo significhi per i poliziotti svizzeri, sia in termini di formazione sia per i carichi di lavoro, lo vediamo nel servizio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.