La televisione svizzera per l’Italia

La Banca nazionale svizzera abbassa il tasso guida di un quarto di punto

facciata di un edificio
La mossa della BNS è giunta un po' a sorpresa. KEYSTONE

Contrariamente alle previsioni degli analisti, l'istituto centrale elvetico ha proceduto giovedì a un nuovo ritocco verso il basso del suo tasso direttore, portandolo all'1,25%.

“La pressione inflazionistica è nuovamente diminuita rispetto al trimestre precedente”, ha spiegato la Banca nazionale svizzera (BNS) in un comunicatoCollegamento esterno. Riducendo il tasso di interesse di riferimento, la Banca nazionale è così in grado di mantenere condizioni monetarie adeguate.

A marzo, la BNS è stata una delle prime grandi banche centrali al mondo a ridurre il proprio tasso guida, il che è stata una sorpresa. In precedenza, la BNS aveva aumentato il tasso di interesse di riferimento da -0,75% nel giugno 2022 all’1,75% in sole cinque fasi, per poi lasciarlo due volte invariato.

Il servizio del TG:

Contenuto esterno

La BNS continuerà a seguire da vicino l’andamento dell’inflazione, ha precisato oggi. Adeguerà la propria politica monetaria “se necessario” per garantire la stabilità dei prezzi anche a medio termine. Qualora fosse necessario, la BNS è pronta ad intervenire ancora sul mercato dei cambi.

Previsione su inflazione nuovamente abbassata

La Banca nazionale ha inoltre nuovamente rivisto al ribasso la sua previsione sull’inflazione per l’anno in corso. Il rincaro dovrebbe salire all’1,3%, rispetto all’1,4% stimato in precedenza.

Per gli anni 2025 e 2026, la BNS prevede un’inflazione rispettivamente dell’1,1% e dell’1,0%, si legge ancora nella nota.

La crescita del prodotto interno lordo per l’anno in corso è ancora prevista “intorno all’1%”. Per il 2025, la nuova proiezione parla di un incremento di circa l’1,5%.

Attualità

manette

Altri sviluppi

Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Un 21enne, sospettato di aver ucciso otto giorni fa a Friburgo (Germania) un 77enne nel corso di un furto con scasso, è stato arrestato a Berna.

Di più Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna
nick hayek accende un sigaro

Altri sviluppi

Il CEO di Swatch: “Non è vero che cancello posti”

Questo contenuto è stato pubblicato al Non è vero che Swatch sta cancellando discretamente impieghi e la strategia del gruppo è buona, malgrado quanto dica la Neue Zürcher Zeitung (NZZ), che agisce peraltro in malafede.

Di più Il CEO di Swatch: “Non è vero che cancello posti”
In primo piano l'entrata della Casa d'Italia a Zurigo.

Altri sviluppi

La Casa d’Italia a Zurigo sarà rimessa a nuovo

Questo contenuto è stato pubblicato al L'avvio del cantiere è previsto per il 2 settembre prossimo. Il costo della ristrutturazione si aggira attorno ai 14 milioni di franchi. La decisione da parte del Governo italiano era attesa da sette anni.

Di più La Casa d’Italia a Zurigo sarà rimessa a nuovo
thomas aeschi

Altri sviluppi

Zuffa a Palazzo federale, avviati accertamenti

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Ministero pubblico della Confederazione ha avviato degli accertamenti sulla zuffa che a Palazzo federale lo scorso 12 giugno ha coinvolto il democentrista Thomas Aeschi e alcuni agenti di polizia.

Di più Zuffa a Palazzo federale, avviati accertamenti
paul watson

Altri sviluppi

Arrestato il fondatore di Sea Shepherd

Questo contenuto è stato pubblicato al Paul Watson, fondatore di Sea Shepherd e attivista da tempo impegnato contro la caccia alle balene, è stato arrestato domenica in Groenlandia in base a un mandato internazionale emesso dal Giappone.

Di più Arrestato il fondatore di Sea Shepherd
kamala harris

Altri sviluppi

Dopo il ritiro di Joe Biden, Kamala Harris è sostenuta da più parti

Questo contenuto è stato pubblicato al I 50 presidenti statali del partito democratico statunitense hanno appoggiato Kamala Harris, sostenendola come nuova candidata presidenziale del partito, che si confronterà con Donald Trump.

Di più Dopo il ritiro di Joe Biden, Kamala Harris è sostenuta da più parti
obre di combattenti houthi

Altri sviluppi

Yemen, gli Houthi promettono vendetta contro Israele

Questo contenuto è stato pubblicato al I ribelli Houthi che controllano lo Yemen hanno promesso una risposta totale e senza regole nei confronti di Israele, dopo il bombardamento subìto sabato sera nell'importante porto di Al-Hudayda.

Di più Yemen, gli Houthi promettono vendetta contro Israele

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR