Navigation

L'ultima intervista da consigliera federale di Eveline

La direttrice del DFF lascia Berna e la politica

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2015 - 22:11

Con la fine del 2015 termina anche la carriera politica di Eveline Widmer-Schlumpf. Dopo otto anni di governo, la consigliera federale lascia il Dipartimento delle finanze e se ne torna nel suo cantone, i Grigioni. Nell'intervista rilasciata alla RSI poco prima di partire da Berna la ormai ex direttrice del DFF ripercorre le tappe salienti della sua esperienza governativa, dalla sua tumultuosa elezione al posto del leader UDC Christoph Blocher agli attacchi alla piazza finanziaria elvetica e al salvataggio dell'UBS, fino alla soppressione concordata del segreto bancario (per i contribuenti stranieri). E infine la sua uscita di scena, dovuta essenzialmente alla vittoria della destra alle legislative di ottobre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.