Navigation

L'euro sale a 1.11

La BNS ha abolito il cambio minimo a 1.20 il 15 gennaio 2015 keystone

La moneta unica si apprezza ancora rispetto al franco; è il livello più alto dall'abbandono, un anno fa, del cambio minimo di 1.20 deciso dalla BNS

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2016 - 11:30

Il franco svizzero ha proseguito venerdi il suo indebolimento rispetto all'euro, che ha superato 1.11 franchi. È il più alto livello raggiunto dalla moneta unica dalla fine del cambio minimo di 1.20 deciso dalla Banca Nazionale il 15 gennaio 2015.

Lunedì 25 gennaio 2016 per la seconda volta la soglia di 1.10 era stata raggiunta: non avveniva dall'11 settembre 2015.

L'indebolimento del franco, invocato in particolare dall'industria di esportazione, interviene mentre il corso del petrolio è a livelli molto bassi e la Cina manifesta qualche affanno con una crescita che rallenta. Venerdi il Giappone ha deciso che la Banca centrale applicherà tassi negativi per gli istituti che "parcheggiano" capitali, come avviene anche in Svizzera.

ats/mas

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.