Navigation

L'edificio del futuro

Inaugurata una struttura modulare innovativa dove si potrà vivere e lavorare. Si tratta di un Centro di ricerca dove si studiano possibili nuovi impieghi del legno

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2016 - 20:51

Si chiama Nest (nido in italiano) e viene già definito l'edificio del futuro. Oggi a Dübendorf, vicino a Zurigo, è stato inaugurato un centro di ricerca particolare, che non è solo un laboratorio, ma anche una struttura modulare in cui si vivrà e si lavorerà. Sorto nel campus dell'EMPA (l'istituto federale per la prova dei materiali), Nest è frutto della collaborazione fra pubblico e privato e vuole accelerare l'innovazione nei settori della costruzione e dell'energia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.