Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

L'ambita Numero 1 La febbre delle targhe basse colpisce anche nei Grigioni

La recente asta nel canton Vallese durante la quale è stata venduta la targa numero uno (VS 1) è stata fonte d’ispirazione per il commerciante Andrea Nussio, che ha offerto centinaia di migliaia di franchi al Governo dei Grigioni per mettere le mani sulle ambite GR 1 e GR 2. Ma le autorità non sono intenzionate a vendere.

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

160'100 franchi. È la cifra sborsata qualche settimana fa nel canton Vallese per la targa con il numero di immatricolazione “1”. Non era mai stato speso così tanto per questo tipo di oggetto in Svizzera.

C’è chi, però, ha tutte le intenzioni di superare il primato. Andrea Nussio, commerciante di targhe per mestiere, ha presentato una richiesta ufficiale alle autorità del cantone, offrendo 261'000 franchi per i numeri di immatricolazione 1 e 2. Per la precisione: 161'000 per la GR 1 e 100'000 per la GR 2.  

Nussio, in una ventina d’anni, ha commerciato un migliaio di targhe grigionesi dai numeri particolari, per un giro d’affari di 10 milioni di franchi. Il pezzo più pregiato in suo possesso attualmente è il 12.

Ma, purtroppo per lui, 12 non è 1 e 2. Le placche più ambite resteranno nelle mani delle autorità cantonali che hanno risposto picche al commerciante. Questi numeri rappresentano lo Stato, ha spiegato il Governo, e sono riservati ai veicoli d’ordinanza e al trasporto di ospiti illustri.   

Nussio però non demorde e promette che tenterà di convincere un deputato a portare la richiesta in Parlamento.  

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 30.03.2017)

×