Navigation

Isis, da Winterthur almeno 4 combattenti

Partiti per unirsi alle milizie del sedicente Stato islamico, i giovani frequentavano la stessa moschea e la stessa palestra; tra loro un campione di thai boxe

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2015 - 20:53

Negli ultimi mesi, almeno quattro giovani di Winterthur sono partiti per la Siria per raggiungere le milizie dell'autoproclamato Stato Islamico. I colleghi della trasmissione della televisione svizzero-tedesca 'Rundschau' hanno rivelato che frequentavano la stessa moschea e la stessa palestra, un centro sportivo gestito secondo criteri islamici, dove lavorava un campione di thai boxe anch'egli partito per la Siria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.