Navigation

Inverno caldo, colpiti anche i negozi di attrezzature sportive

Le strutture di noleggio registrano un calo significativo nel numero di clienti

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 dicembre 2015 - 20:27

Il caldo di questi giorni sta mettendo in difficoltà non solo le località sciistiche, ma anche i negozi di attrezzature sportive. Scarseggiano infatti i noleggi di scarponi, sci, tavole da snowboard, e tutto ciò che rappresenta una delle principali fonte d'entrata per gli esercizi durante il periodo invernale.

Fridolin Karrer, 82 anni, il "re degli sci a noleggio" nella regione di Basilea racconta che, in media, durante un inverno fornisce in prestito circa 25mila paia di sci. Quest'anno, invece, prevede una perdita del 20% circa. E dice "sono trent'anni che faccio questo mestiere e una stagione fredda così calda non l'avevo mai vista".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.